Per chi vive negli USA e non avendo un minimo di conoscenza della cultura e delle tradizioni indiane può essere difficile anche solo immaginare il potenziale di business che potrebbe derivarti dai matrimoni indiani, o ancora meglio, capire se sei adatto a fotografare un matrimonio indiano.

In quanto fotografo di matrimoni sarà molto difficile resistere alla tentazione una volta che ne capirai il potenziale.

Se conosci anche solo lontanamente la cultura indiana o se hai visto qualche video di matrimoni indiani allora avrai probabilmente notato che possono essere eventi davvero grandiosi. C'è spesso un intenso susseguirsi di amici e familiari, molti giorni di feste e celebrazioni, ed ovviamente il grande evento, che è la cosa più importante di tutte.

Una cosa è sicura, se sei stato ingaggiato per fotografare ad un matrimonio indiano l'esperienza potrebbe trasformarsi in un mix di caos ingestibile, tanto divertimento e un arcobaleno di colori brillanti. E' un'esperienza indimenticabile!

Capire le cerimonie

Ho parlato di matrimonio indiano come se ce ne fosse solo uno, in realtà l'India è una nazione multiculturale e ogni cultura e religione ha abitudini e pratiche diverse. I matrimoni indu sono diversi da quelli musulmani o da quelli Jain e Parsee, e ogni stato in India ha la sua cultura, lingua e consuetudini, ognuna delle quali tende ad influenzare ulteriormente il matrimonio stesso.

Un tradizionale matrimonio indiano dura più giorni: qualcosa a cui potresti non essere abituato. Ogni giorno ha il suo insieme di rituali e cerimonie che possono essere sia religiosi che non religiosi. Tradizioni e credenze radicate si manifestano spesso sotto forma di rituali che vengono praticati durante eventi di buon augurio come i matrimoni.

Quando capirai il significato di ciascuna cerimonia di conseguenza produrrai fotografie migliori perché non penserai solo come un fotografo di matrimoni che sta superando una barriera culturale, ma capirai anche gli aspetti emotivi collegati ad ogni momento quindi sarai in grado di relazionarti ad essi con maggiore facilità. Tu porterai inoltre il tuo punto di vista unico in un evento come questo che genererà sicuramente immagini affascinanti.

Capire le cerimonie dunque ti innalza dal mero ruolo di fotografo di matrimoni a qualcosa in più.

Per darti un'introduzione ai matrimoni indiani e per facilitarti il lavoro, in questo articolo ti racconterò di un tipico matrimonio Indu dell'India del Nord.

Capire le esigenze del cliente

Prima di addentrarci nelle cerimonie è molto importante per te capire quali sono le aspettative del cliente. Tipicamente in un matrimonio indiano il fotografo viene incaricato non dalla coppia ma da qualcuno dei familiari. Può essere un cugino, i genitori, uno zio o anche un amico che magari se ne intende di negoziazione ma non ne sa nulla di fotografia. E' meglio capire quali sono le aspettative non solo della persona che ti dà l'incarico, ma anche della coppia e dei genitori. E' un lavoro piuttosto stressante: sarai oggetto di molte aspettative perché da te ci si aspetta che fotograferai l'intero matrimonio in gran dettaglio.

Il problema è che con una lista di invitati infinita ed i tuoi clienti che si aspettano che fotografi e documenti la presenza di ogni ospite, finirai sicuramente con lo scattare migliaia di foto.
E quando parlo di clienti intendo la coppia, i genitori (di entrambi) e anche alcuni membri della famiglia estesa.

E' sempre meglio incontrare prima la coppia per stabilire quali sono le loro aspettative: fotografare matrimoni indiani richiederà molto del tuo tempo e della tua energia considerata la mole di fotografie che dovrai scattare e poi editare. In ogni caso da te ci si aspetta che alla fine consegnerai al cliente non meno di 500 foto! A volte può essere troppo e potresti aver bisogno di allontanarti dal tuo stile. Ciò che penso è che il modo migliore è di occuparti tu stesso di scattare le fotografie più artistiche e coinvolgere un secondo fotografo che si occuperà di coprire l'evento in modo più generico. In questo modo tu potrai avere non solo le fotografie che rispecchiano il tuo stile, ma anche rispettare le esigenze del cliente.

Organizza la giornata

Come è stato sottolineato in precedenza in questo articolo, un matrimonio indiano solitamente dura più giorni. Ciò significa il fotografo deve essere coinvolto quasi a tempo pieno per tutta la durata dell'evento. E' sempre meglio pianificare le giornate così che tu abbia abbastanza tempo per scattare sia le foto generiche che quelle che rispecchiano il tuo stile. Nonostante io mi stia riferendo qui ad un tipico matrimonio indu dell'India del Nord, ci potrebbero essere delle differenze a seconda della cultura e del luogo di origine dello sposo e della sposa. Dunque se conosci gli eventi in anticipo puoi creare una tabella di massima per te e poi adattarti al flusso degli eventi senza dover organizzare ogni minima cosa.

Vorrei anche sottolineare l'importanza di una sessione fotografica preventiva con la coppia. Insisti su questo punto quando parli con la coppia la prima volta: sempre più coppie indiane stanno comprendendone l'importanza e sono disposte a investire il tempo necessario per una sessione fotografica prima del matrimonio. Questo probabilmente sarà l'unico momento in cui potrai scattare delle immagini carine e intime senza che tutti i parenti siano presenti. Consideralo il tuo regalo per la nuova coppia: loro ti ameranno per questo.
Gli scatti prima del matrimonio saranno anche una delle rare opportunità che avrai per comporre una sequenza che rispecchi il tuo stile. Il vero matrimonio sarà più che altro una corsa e al tuo primo matrimonio di questo genere troverai il ritmo un po' troppo frenetico, con tante cose che succedono tutte nello stesso momento e quindi umanamente difficile da coprire.

Eventi pre-matrimonio

LA CERIMONIA DI MEHNDI (HENNA)

La cerimonia di Mehndi o dell'Henné solitamente si svolge il giorno precedente all'evento principale. L'henné viene applicato sulle mani e sui piedi della sposa: è una pratica di buon auspicio che viene onorata dalle donne della famiglia. In alcuni matrimoni può essere un evento privato, nel quale vengono coinvolti solo membri molto stretti della famiglia, in altri può essere una cerimonia più pubblica dove un artista professionista si occupa di applicare l'henné. Nella maggior parte dei casi non è solo la sposa ad avere le mani decorate con l'henné, anche altre donne della famiglia, addirittura le più giovani, prendono parte all'evento e si fanno decorare le mani.
A volte anche membri della famiglia dello sposo partecipano all'evento. Avrai moltissime opportunità per scattare bellissime foto per tutto il corso della giornata. Porta con te delle lenti zoom standard come le 24-70 mm e delle lenti con angolo molto ampio, entrambe con apertura molto rapida. Due corpi macchina sono fondamentali in tutti i matrimoni indiani. Se scatti accompagnato da un secondo fotografo devi portare con te un teleobiettivo per gli scatti effettuati da lontano.

PREGHIERE

Un tipico matrimonio indù dell'India del nord prevede che il giorno seguente si svolgano le preghiere. A volte, a seconda delle influenze culturali,l e preghiere si svolgono il giorno del matrimonio. I matrimoni indiani sono eventi in cui i membri più anziani della famiglia, come i genitori dello sposo e della sposa, zii, zie, ecc. prendono la maggior parte delle decisioni. Questa pratica sta cambiando comunque, e la sposa e lo sposo, anche se il matrimonio è combinato, piano piano iniziano a prendere le loro decisioni riguardo al matrimonio. In ogni caso rimangono i più anziani coloro che conducono il matrimonio anche oggi.

L'evento delle preghiere è quello in cui avrai la possibilità di vedere tutti i membri più anziani della famiglia riuniti assieme nella medesima cornice. E' un evento importante durante il quale i parenti, specialmente i genitori, pregano per una vita matrimoniale felice dei loro figli. In quanto fotografo questo è un evento che non puoi perderti. Se sono i genitori della sposa o dello sposo ad averti ingaggiato, senza dubbio insisteranno perché tu sia presente alle preghiere.

SANGEET

Il sangeet è più comune nei matrimoni dell'India del nord che in quelli del sud o di ogni altra partee dello stato. Sangeet di base è un evento in cui i membri della famiglia prendono parte a balli, canti, e più in generale trascorrono la notte divertendosi. Non si tratta di un addio al nubilato: è una sana notte di divertimenti in famiglia accompagnata dalle ultime hit di Bollywood, ottimo cibo e un sacco di gioia. Fotografare un Sangeet si rivelerà sicuramente un'esperienza molto interessante per te. Ricordati di portare lenti veloci, grey cards al 18% e flash.
La post produzione è l'elemento chiave nelle fotografie dei matrimoni indiani, in particolare può fare la differenza per il Sangeet in cui ci sono le luci da discoteca e una vasta quantità di colori.

L'evento principale

FOTO ALLA COPPIA CHE SI PREPARA PER LA CERIMONIA

Le foto che fai alla coppia mentre si veste e prepara per la cerimonia è un'altra opportunità per fare begli scatti. Il problema si presenta quando lo sposo e la sposa si trovano nelle loro rispettive case e tu devi completare lo shooting a casa dello sposo e poi correre immediatamente dalla sposa e scattare anche a lei le foto mentre si prepara. La finestra di tempo è un po' troppo stretta ma se ti organizzi sarai comunque in grado di avere gli scatti che vuoi per la fine della giornata. Le cose sono un po' più semplici quando gli sposi prenotano una location comune: i Resort o le location speciali per matrimoni sono piuttosto in voga in India proprio per questo.

Avrai bisogno di almeno un'ora per fotografare la sposa che si prepaara, e questo è il tempo minimo da mettere in conto. C'è un'incredibile quantità di dettagli nei gioielli di un matrimonio indiano e la prima volta che ne fotograferai uno sarà davvero una rivelazione perché questa cultura è ossessionata dall'oro e dai diamanti. E poi c'è l'abito nuziale. Ed infine le scarpe, i capelli, e quando la sposa è pronta ci sarà bisogno di qualche scatto finale prima che lei si diriga alla cerimonia.

Tutto questo può facilmente prolungare la tua sessione fotografica di scatti alla sposa mentre si prepara a più di due ore. Avrai bisogno di far sapere in anticipo ai genitori e alla coppia che avrai necessiterai di tempo per realizzare questi scatti.

IL BARAAT

Baraat in hindi significa festa di matrimonio. E' un evento formale in cui lo sposo, la sua famiglia e gli amici lasciano la casa e a piedi, come in una parata, percorrendo l'intera distanza fino alla casa della sposa, o nel caso, fino all'albergo in cui si svolge il matrimonio. E' un momento che può portare fortuna alla coppia per questo l'orario di partenza del Baraat viene pianificato con attenzione considerando la tabella astrale. Se l'evento si svolge in India potrai renderti conto di come questo sia un evento estremamente importante che coinvolge bande, fuochi d'artificio, parenti ed amici che ballano lungo tutta la strada mentre lo sposo avanza in sella ad un cavallo bianco. Una volta che il Baraat raggiunge il luogo del matrimonio un ulteriore esibizione di danze viene allestita prima che il corteo sia ricevuto dalla famiglia della sposa e invitato ad entrare nella location. In alcuni matrimoni vengono ingaggiati danzatori professionisti sia in occasione del Sangeet che del Baraat.

FOTOGRAFARE IL MANDAP

Il Mandap è il luogo in cui il matrimonio vero e proprio si svolge. E' un'area benedetta al centro della quale siedono lo sposo, la sposa ed il prete e dove il matrimonio viene solennizzato. Non appena raggiungi il luogo del matrimonio puoi facilmente riconoscere il Mandap dall'aspetto: solitamente è una piattaforma rialzata, così che tutti possano vedere quello che si sta svolgendo anche da lontano. Di solito c'è una struttura con quattro colonne e può esserci o meno una copertura, a seconda della location. La struttura viene decorata con fiori freschi, stoffe colorate e altri abbellimenti. Il Mandap è un buon soggetto da fotografare sia prima, che dopo, che durante il matrimonio.

E' l'attrazione principale e per questo sarà ben illuminata su tutti i lati. Il problema è che la luce non è sempre come te l'aspetti. Potrebbero esserci mix di luci al tungsteno e fluorescenti e ciò potrebbe causarti difficoltà nel processo di post produzione. E' quindi sempre meglio portare con te una cartina per il bilanciamento del bianco. Assicurati che il tuo assistente la tenga alta in direzione della luce che ti appresti a fotografare, scatta una foto di test e poi continua con la foto principale.

indian wedding

IL MATRIMONIO

Il matrimonio si svolge accendendo uno speciale fuoco sacro – l'hawan - e solennizzando la cerimonia. Il fuoco nella cultura hindi ha una grandissima importanza perché rappresenta la personificazione di Dio, alla cui presenza si svolge il matrimonio. Ad un certo punto la sposa e lo sposo si tengono le mani e poi girano attorno al fuoco sette volte. Il momento chiave del matrimonio è quello in cui lo sposo lega una speciale collana (chiamata Mangalsutra) attorno al collo della moglie.

Questo è un momento che non puoi evitare di fotografare. La coppia vorrà che questo attimo della cerimonia venga catturato senza errori. Se cerchi idee su come fotografarlo noterai che molti fotografi preferiscono scattare con la massima apertura possibile, in modo da creare una profondità di campo tale da isolare la sposa e lo sposo dal resto dell'ambiente.

RICEVIMENTO

Il ricevimento dopo la cerimonia consiste principalmente nella presentazione della nuova coppia agli ospiti e in un elaborato pranzo di sette portate, con benedizioni e regali. Gli ospiti porgono le loro benedizioni alla coppia, offrono regali e la sera si conclude con un banchetto.

Questo è un momento formale e anche se la possibilità di scattare fotografie artistiche può sembrare limitata puoi far fruttare la serata mettendo in pratica il tuo stile personale. In ogni caso gli scatti del ricevimento potranno sembrare un po' noiosi e banali se dovrai fotografare sempre ogni membro della famiglia e gli invitati.