In quanto fotografo di matrimoni in erba, uno degli accessori che dovresti iniziare ad utilizzare più spesso è il flash esterno. I flash esterni sono delle potenti fonti di luce artificiale molto utili nei luoghi in cui non c'è abbastanza luce naturale o, più in generale, dove la qualità della luce non è perfetta.

Anche se un sacco di fotografi professionisti preferiscono le luci stroboscopiche ai flash, le prime hanno un problema, cioè hanno bisogno di molto più spazio per essere impostate e manovrate. Le unità flash compatte invece sono perfette quando hai bisogno di luce addizionale ma non hai il lusso di avere molto spazio a disposizione: nei luoghi di piccole dimensioni due o tre flash azionati usando un ricevitore wireless forniscono il giusto quantitativo di luce per scattare ottime foto.

Il problema nell'utilizzare il flash durante i matrimoni, specialmente quando il matrimonio si svolge in luoghi chiusi, è che la luce ambientale non è mai perfetta: infatti fonti luminose diverse generano tonalità di colore diverse sulle immagini.
Il tungsteno, una delle luci più comunemente usate ai matrimoni, ha una calda tonalità gialla. Le luci fluorescenti invece hanno tinte bluastre.
Le immagini scattate in presenza di luci fluorescenti usando le impostazioni di bilanciamento del bianco per la luce naturale produrranno immagini con tonalità virate verso il blu. Al contrario, scattare in presenza di luci al tungsteno con bilanciamento del bianco impostato per luce naturale produrrà tonalità giallo/arancioni.

Quando imposti il bilanciamento del bianco sulla tua fotocamera normalmente fai uso di una carta grigia al 18%, il problema si presenta quando scatti in condizioni di luce mista in cui il processo di bilanciamento del bianco diventa più difficile. In queste situazioni puoi provare un metodo alternativo: l'utilizzo delle gelatine colorate.

Prima di aggiungere altro ti voglio dare un'idea generale di cosa sono le gelatine colorate: sono pellicole di plastica disponibili in diversi colori come giallo, arancione, viola, blu, e così via. Si applicano sulla luce del flash tenendole fermi con degli elastici o del velcro.
Le gelatine danno una determinata temperatura alla luce emanata dal flash a seconda del colore della gelatina stessa: come avrai immaginato, l'obiettivo è di assicurare che la tinta della luce presente nell'ambiente nel quale stai fotografando venga associata ad un filtro colorato simile cosicché la luce emessa dal flash prenda la tonalità dell'ambiente. In questo modo l'intera immagine avrà la stessa tonalità di colore. La foto così ottenuta può essere facilmente corretta in Photoshop successivamente.

Usare le gelatine colorate è molto semplice, ma scegliere quella giusta può essere un po' complicato, specialmente se non puoi usare Photoshop o Lightroom nel momento dello scatto. Se hai la possibilità di trasferire un'immagine di prova sul tuo tablet in modo da misurare la temperatura del colore della luce ambientale, potrai selezionare la gelatina adatta a bilanciare la tonalità di colore.

Se non hai questa opportunità dovrai mettere in gioco la tua esperienza. I filtri colorati sono disponibili in diverse intensità: 1/8, ¼, ½, e così via. Maggiore è la frazione, più intensa sarà la tonalità di colore. Un problema di cui devi essere al corrente quando usi le gelatine colorate è esse per colorare la luce che le attraversa ne riducono l'intensità: fai sempre una prova quando le utilizzi in modo da capire qual è l'esposizione più adatta alla scena.

In alternativa all'utilizzo delle gelatine puoi usare i cellophane colorati. Un rotolo di cellophane può durarti mesi, se non anni, ma c'è un problema: tendono a sciogliersi quando vengono esposti alle alte temperature. Quindi stai attento se li usi associati agli stroboscopi anziché ai flash esterni. Per esempio i filtri colorati di Rogue sono migliori sia per qualità che per durata.

Ci sono anche metodi alternativi, come applicare gelatine colorate direttamente sulle luci ambientali o utilizzare il Color Passport Checker. Anche quest'ultimo è un metodo molto efficace che approfondiremo in un altro articolo.