La posa è un'aspetto fondamentale della fotografia matrimoniale.

In quanto fotografo di matrimoni questo è un ambito nel quale devi avere un buon grado di competenza se vuoi scattare delle belle foto.

I fotografi di matrimoni, specialmente quelli che hanno appena avviato il proprio business spesso sottovalutano questo aspetto importante della loro professione. Il risultato sono povere, spesso noiose e a volte scandalose composizioni che dopo un po' i fotografi stessi si vergognano di possedere.

Uno dei modi più semplici per comporre buoni scatti di coppia è quello di seguire alcune delle regole base della fotografia. Quasi tutte queste regole le conosci già e le rispetti quando componi la tua immagine. Come per esempio seguire la regola dei terzi, mettere a fuoco gli occhi, usare la corretta esposizione, usare linee e schemi, non tenere sempre la linea dell'orizzonte al centro dell'immagine, ecc. Tutto quello di cui hai bisogno è di unire tutte queste regole insieme così da creare quei bellissimi scatti che vedi eseguire da altri fotografi di matrimonio professionisti.

Inizialmente, quando cominci a scattare, le coppie tendono a mostrare esitazione ed ansia, il che è normale in questa circostanza. Potrebbe trattarsi della sposa, o dello sposo, o di entrambi. Se tu fotografi direttamente al matrimonio senza aver fatto una sessione fotografica preventiva è più difficile. E' per questo che le sessioni fotografiche prima del matrimonio sono vitali. E' il momento per le coppie di conoscere il loro fotografo e viceversa.

Alcuni consigli di posa

E' sempre meglio iniziare provando le pose meno complicate. La prima posa che potresti provare è una semplice nella quale lo sposo e la sposa stanno in piedi uno vicino all'altra con le loro fronti che si toccano appena (se hanno un'altezza simile). Altrimenti potresti chiedere alla sposa di appoggiare la sua testa sul petto dello sposo. Chiedile di posare una mano sulla spalla di lui. Oppure potrebbero anche guardarsi l'un l'altra. In alternativa chiedi loro di guardare nel mirino.

Ci sono molte cose che si possono fare in termini di sperimentazione con queste pose molto semplici.

Un'altra posa semplice ma molto bella è quella in cui lo sposo abbraccia fermamente la compagna da dietro. E' una posa rassicurante che viene molto bene in foto se scattata con l'attenzione al dettaglio. La posizione delle mani dovrebbe essere naturale. Le mani dello sposo che avvolgono la sposa mentre quelle di lei si sovrappongono a quelle di lui. Per questa posa è meglio se i due si guardano l'un l'altra invece di rivolgere lo sguardo al mirino, anche se talvolta anche quest'ultima opzione può funzionare bene. Farli sorridere in modo naturale è una sfida, e questo è il punto in cui entrano in gioco le tue capacità interpersonali. Se tutto funziona a dovere questa potrebbe essere la foto che la nuova coppia esporrà nel soggiorno di casa.

Per coloro che amano scattare all'esterno ed in particolare vogliono incorporare lo sfondo nelle loro immagini questo è un bello scatto da replicare. In questa situazione lo sposo e la sposa potrebbero tenersi le mani ma non guardare all'obiettivo. Le loro schiene rivolte angolarmente alla fotocamera. Questa foto è bella scattata sia al tramonto che all'alba. Incorpora lo sfondo usando una focale bassa e misurando l'esposizione sulla base della luce ambientale (e quindi del contesto). Quindi aggiungi un po' di luce artificiale per illuminare la coppia. Assicurati che una porzione considerevole dei loro visi sia visibile nella cornice insieme ai loro occhi. A nessun costo vorrai avere una situazione nella quale la coppia non è identificabile nell'immagine finale.