Un fotografo deve preoccuparsi di molte cose che non sono per forza correlate al suo obiettivo fotografico. E' un dato di fatto che l'abbigliamento di un fotografo è importante tanto quanto l'attrezzatura che utilizza per fare le foto.

Perché hai bisogno di indossare abiti confortevoli e professionali ad un matrimonio.

Abiti professionali e confortevoli sono essenziali per i fotografi per un sacco di motivi. Sicuramente devi avere un bell'aspetto quando scatti foto in pubblico (eccetto magari quando fotografi soggetti in mezzo alla natura selvaggia in cui indossare il camouflage è accettabile e nessuno ti criticherà per questo) perché tu sei portatore della tua immagine aziendale ovunque vai. Ciò vuol dire che non devi indossare nulla di trasandato.

La seconda ragione che è anche la più importante è che da te ci si aspetta che ti vesti in maniera adeguata per l'occasione: questo è importante in alcune situazioni perché non farti sentire un pesce fuor d'acqua in mezzo a tante persone. Non vorrai arrivare ad un matrimonio formale indossando un paio di jeans sgualciti e delle sneakers. Attireresti di sicuro l'attenzione di moltissime persone, e per la ragione sbagliata.

Se sei insicuro la cosa migliore che puoi fare è di chiedere ai tuoi clienti se l'evento è formale o casual. Infatti non tutti i matrimoni sono formali. Per esempio in un matrimonio indiano non ci si aspetta che il fotografo indossi un completo sherwani con un turbante: puoi semplicemente indossare una giacca ed un paio di jeans e scattare foto per tutta la durata del matrimonio senza offendere nessuno.

La terza ragione importante – e riguarda il comfort – è che trascorrerai l'intera giornata a fotografare indossando quello che hai scelto di mettere la mattina. Scegliere il completo nero elegante solo perché vuoi mescolarti con il resto degli invitati può essere un'arma a doppio taglio. Un abito del genere potrebbe rendere difficoltosi i tuoi movimenti, così come limitare la tua possibilità di fotografare. Abiti scollati, scollature a V profonde e di base tutto quello che è più corto di una gonna al ginocchio sono assolutamente da evitare.

Il colore dell'abito che indossi è altrettanto importante. Il nero è un colore tradizionale da usare nel giorno del matrimonio: lo sposo indossa un abito nero, così come il testimone. Eppure in alcune culture il nero è portatore di sfortuna, anche di morte. Pensi che il bianco possa essere una scelta più universale e sicura? Ripensaci. Il bianco è indossato in alcune culture come segno di perdita di un caro e viene scelto in caso di lutto. Inoltre, vestirsi di bianco in alcune culture è a sua volta un tabù. Quindi, se sei insicuro, la scelta migliora è di chiedere ai tuoi clienti, specialmente se si tratta di un evento multi culturale o di un matrimonio che coinvolge culture diverse va bene indossare alcuni colori. Detto questo, il mio preferito rimane il nero perché tende ad attirare di meno l'attenzione e mi permette di mescolarmi con la gente.

ALTRI EVENTI COME COMPLEANNI, RITRATTI DI BAMBINI, ECC.

Non mi voglio limitare solo alle fotografie di matrimonio come se ci fossero solo questo tipo di fotografie che un fotografo può scattare. Mettiamo che stai semplicemente scattando dei ritratti a dei bambini, cosa dovresti indossare? Ora, siccome provengo da esperienze nell'ambito delle vendite, la mia raccomandazione è di indossare qualcosa di casual ma che dia anche un senso di professionalità. Se sei un uomo un'alternativa potrebbe essere usare un paio di pantaloni di cotone, scarpe formali ed una t-shirt, preferibilmente una con il nome del tuo brand cucito sopra: un modo perfetto per promuovere la tua attività. Se invece sei una donna evita i tacchi a spillo e opta per scarpe basse. A parte questo consiglio ancora di indossare qualcosa che ti permetta di sfruttare ogni occasione fotografica e che ti dia il minor imbarazzo possibile.

Alla fine del giorno il tuo vestito potrà dire molto di te e della tua immagine aziendale. Sei libero di portare il tuo stile personale fin tanto che non offende nessuna abitudine o pratica sociale. Vestirsi bene è importate ma esagerare non lo è: sei innanzitutto il fotografo e anche nell'aspetto devi dimostrare di essere serio sul lavoro.

FOTOGRAFARE ALL'ESTERNO

Specialmente se è estate hai bisogno di berretti, cappelli e un abbigliamento adatto preferibilmente di cotone e in tinte pastello, e ovviamente una protezione solare. Personalmente preferisco i berretti ai cappelli in quanto posso tranquillamente metterlo al contrario così che non mi ostruisca la visuale quando guardo attraverso il mirino o più in generale evito che sia d'interferenza al mio lavoro. Un altro consiglio: porta sempre un deodorante traspirante così da prevenire cattivi odori derivati dalla sudorazione.

Se il meteo è un po' più rigido io preferisco usare le giacche senza maniche apposite per fotografi, il tipo che ha circa una mezza dozzina di tasche. E' estremamente utile per portare piccoli oggetti come filtri, adattatori di filtri, porta filtri, batterie supplementari, ecc.